È morto Lino Toffolo. Attore, regista, musicista, Toffolo era nato a Murano nel 1934. Era ricoverato a Venezia per la frattura di un polso, ma era stato operato due volte negli ultimi mesi per problemi cardiaci.

Toffolo era un notissimo volto della televisione e del cinema. Dopo i primi passi alla Rai, dove scrisse la sigla del programma radiofonico El Liston, l’artista veneto aveva cominciato a teatro con la Compagnia dei Delfini di Venezia. Poi il passaggio al Derby, tempio milanese del cabaret, a fianco di artisti come Enzo Jannacci, Cochi Ponzoni, Renato Pozzetto, Franco Nebbia, Massimo Boldi e tanti altri.

«Venezia perde un gigante della cultura e dello spettacolo – ha detto Davide Zoggia, parlamentare veneziano del Pd – Lino Toffolo oltre che essere stato uno straordinario attore, e la sua carriera lo dimostra, lavorando al fianco di gente del calibro di Mastroianni e Gassman, ha rappresentato il testimone di una venezianità che non c’è più. Attraverso la sua dirompente comicità, spesso in lingua veneziana, ha messo a nudo vizi e virtù della Serenissima, sempre con garbo e senza scadere nella volgarità. Un artista poliedrico che ha spaziato in tutti i campi, contribuendovi con grande originalità e leggerezza, e che ha segnato negli anni settanta l’immaginario dei bambini con la celebre Johnny Bassotto».

Via

Classificato in: