Perché le guardie della regina indossano cappelli così alti?

guardie della regina

Perché le guardie della regina indossano colbacchi pelosi così alti e, per quanto caratteristici, tanto anti-estetici?

Le guardie della regina indossano colbacchi realizzati in pelle d’orso. Altissimi e decisamente bruttini, per quanto possano essere caratteristici.

Scendono così tanto sulla fronte che sembrano nascondere gli occhi di chi li indossa.

Sicuramente le uniformi della guardia reale, così come gli autobus a due piani, i taxi e le vecchie cabine telefoniche rosse, sono tutti elementi tipicamente britannici.

Le uniformi delle guardie della regina però non dovevano essere belle ma utili in battaglia, quando si trattava di combattere i nemici del Regno Unito nel 1800.

Stando alle tattiche di guerra sembrerebbe un controsenso: cappelli alti e uniformi rosse.

Per quanto possa sembrare assurdo, l’uniforme era studiata.

Cappello alto in pelliccia d’orso

Il colbacco faceva credere ai nemici che i soldati della fanteria fossero più alti quindi avevano timore di loro. Pare che l’esercitò britannico adottò i colbacchi durante le guerre napoleoniche per combattere i francesi che, a loro volta, ne usavano di simili.

Il singolare copricapo è conosciuto anche come “pelle d’orso” o “pelliccia d’orso” perché sono proprio realizzati con la pelliccia d’orso.

Pelli che provengono da orsi neri canadesi, abbattuti ogni anno per controllarne il numero.

Si tratta di abbattimenti programmati per gestire la loro presenza sul territorio.

Da tempo si parla di sostituire la pelle dell’animale con materiale sintetico ma fino ad ora i cappelli delle guardie della regina, alti 46 centimetri, continuano ad essere naturali.

Al momento l’esercito britannico acquista tra i 50 e i 100 colbacchi all’anno per una spesa di circa 75.000 euro (o 65.000 sterline).

Questi copricapo rendono sicuramente riconoscibili le uniformi dell’esercito.

Vengono indossati durante i cerimoniali come il cambio della guardia o durante la parata annuale per il compleanno di sua maestà ma anche in occasioni meno pubbliche, con la mimetica al posto dell’uniforme rossa.

Il colore dell’uniforme per le guardie della regina

Per quanto riguarda la scelta del rosso per il colore delle uniforme, si diceva che l’esercito avesse scelto quel colore perché camuffava eventuali macchie di sangue.

Vedere soldati sporchi di sangue avrebbe abbattuto il morale dei commilitoni rendendoli meno efficienti in battaglia.

Ma non è così. Il motivo per cui sia stata scelta una divisa rossa è perché si trattava del colorante più economico e facile da reperire.

Oggi potrebbe sembrare il colore meno adeguato per una battaglia perché farebbe notare immediatamente il soldato.

Ma nel fumo e nella confusione il rosso permette di distinguere gli amici dai nemici, evitando di essere colpiti da un soldato dello stesso schieramento.

Stiamo parlando di battaglie d’altri tempi in cui i soldati si schieravano sul campo, formavano le linee e si attaccavano a vicende. Una situazione ormai molto lontana dalle tattiche attuali.

Ascolta i podcast

Segui PIER78 anche su TELEGRAM

0 Shares:

Lascia un commento

Se l'argomento è di tuo interesse, lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Aspetta, forse potrebbe interessarti anche...