Annunci
Pier78

Epidemia o pandemia, quali sono le differenze?

epidemia o pandemia

Epidemia o pandemia, in questi giorni – ahimè – è molto diffuso l’uso di questi due termini che sembravano potessero essere quasi dimenticati, grazie agli sviluppi della medicina. Invece siamo ancora qui a parlarne. Ma qual è la differenza tra i due vocaboli?

Con l’emergenza del coronavirus e la sua sempre più larga e continua diffusione, si è sentito parlare di epidemia o pandemia, due termini che sono diventati tra i più ricercati sui motori di ricerca.

Intanto va detto che l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), in riferimento al Covid-19, ha sempre parlato di epidemia e non di pandemia.

Ma vediamo la differenza.

Epidemia o pandemia, ecco le differenze

Epidemia è un termine che deriva dal greco, letteralmente significa “sopra le persone” e rigurda la diffusione di una malattia infettiva che colpisce individui con una delimitata diffusione nello spazio e nel tempo.

Un’epidemia può essere autoctona, ossia che nascono nella terra in cui vive la popolazione, oppure possono essere importate.

Pubblicità


La propagazione avviene per contagio diretto attraverso individui infetti (malati o portatori sani) oppure per via indiretta tramite acqua, insetti, pulviscolo atmosferico o oggetti infetti.

Il vocabolo pandemia deriva sempre dal greco e significa “tutto il popolo”. Si tratta di sempre di un’epidemia ma, invece che restare localizzata in una determinata zona, si diffonde in più aree nel mondo.

Nel corso della storia si contano diverse pandemie come l’influenza spagnola, l’asiatica e – più recentemente – l’HIV.

Un’infezione passa diventa pandemia quando la sua trasmissibilità è molto elevata e contagia popolazioni che mai prima avevano contratto quell’infezione.

Perché si parla di epidemia e non di pandemia per il Covid-19?

L’OMS elenca sei fasi che portano un’infezione dall’epidemia alla pandemia.

Una di queste prevede un’area con una presenza di infezioni paragonabile a quella del paese in cui sono iniziati i contagi.

Quindi, dal momento che al di fuori della Cina il numero di infezioni è ancora relativamente basso, per ora si parla solo di epidemia.

Annunci

Pier

Mi chiamo Pierpaolo ma per tutti, da sempre, sono Pier. L'anagrafe dice che io sia nato - come suggerisce il sito - nel 1978 ma spesso ho dei dubbi. Da sempre sono appassionato di tecnologia. Nel 2005 mi sono innamorato di Apple e da allora non ho mai smesso di seguirla.
Sono stato editor su iSpazio, il primo blog italiano del mondo Apple per cui ho pubblicato notizie e redazionali.
Sono papà di Leonardo, il mio amore più grande.
Le mie altre passioni sono la lettura e la scrittura. Mi piace la musica e il calcio. Tifoso della Juventus, sono stato arbitro di calcio, cosa che mi ha permesso di mettere un po' da parte il tifo e vedere lo sport da un'altra angolazione.

Lascia un commento

1 commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: