Due semplici e velocissimi trucchi per disinfettare la spugna da cucina per eliminare muffe e batteri.

Disinfettare la spugna da cucina è un’operazione tanto semplice quanto importante per la salute di tutti i giorni.

E’ vero che esistono le lavastoviglie e che posate, piatti, bicchieri e pentole si lavano a mano molto meno di prima. Ma quando si tratta di pochi pezzi si fa prima a lavare con spugna e detersivo.

Sciacquarla con acqua e sapone non è sufficiente a disinfettare la spugna da cucina che, ad ogni uso, si arricchisce di batteri.

I ricercatori hanno trovato che anche utilizzando il liquido per la lavastoviglie, più aggressivo, non riesce ad eliminare muffe, batteri, lieviti ed escherichia coli.

La buona notizia è che ci sono modi per lavare e disinfettare la spugna da cucina in appena due minuti.

Utilizzare il forno a microonde

Uno dei metodi più semplici per abbattere germi e batteri sulla spugna è bagnarla abbondantemente e poi lasciarla 2 minuti nel forno a microonde.

Le microonde riscalderanno l’acqua fino a farla bollire, uccidendo i batteri. Dopo due minuti si deve lasciar raffreddare la spugna per poterla utilizzare senza pensieri.

Utilizzare la candeggina

Il secondo metodo efficace per disinfettare la spugna da cucina è immergerla in una soluzione di acqua e candeggina.

La proporzione corretta è 9 parti d’acqua e 1 parte di candeggina. Lascia immersa e coperta la spugna per 45/60 secondi.

Sciacqua, strizza e la spugna è disinfettata e pronta per essere utilizzata nuovamente.

Sappi che la soluzione di acqua e candeggina va bene anche per pulire l’interno del lavandino e i rubinetti. Basta sciacquare dopo 30 secondi.

Classificato in: