Bicchiere d’acqua con caffè, c’è chi lo chiede o chi se lo trova sul bancone al momento dell’ordine. Frizzante o naturale poco importa, ma quale dei due va bevuto prima?

Quando si beve il bicchiere d’acqua con caffè? Subito, prima del caffè oppure dopo?

Se non esiste una regola per il caffè perché ogni persona ha le proprie preferenze (ristretto, lungo, macchiato caldo, macchiato freddo, …) invece una regola c’è per l’acqua che lo accompagna.

Al bar, al momento dell’ordine, qualcuno lo chiede contestualmente al caffè. Altri invece se lo trovano sul bancone accanto alla tazzina e si tratta di una consuetudine sempre più diffusa.

Diciamo che l’espresso va accompagnato da un bicchiere d’acqua. Quindi, se il barista non rispetta questa “regola“, potreste chiedere voi dell’acqua. Ne basta un bicchierino, naturale o frizzante.

L’acqua con l’espresso non è un omaggio del locale ma dovrebbe essere uno dei punti fermi, cardine, per chi pratica quest’attività.

Perché il bicchiere d’acqua con caffè?

Non si tratta di una moda ma del rispetto di una tradizione e di una funzione pratica.

Offrire un bicchiere d’acqua con caffè deriva dal momento in cui le caffetterie avevano anche la torrefazione interna e producevano la miscela in totale autonomia.

Per consentire agli avventori di poter gustare completamente il caffè senza che alcun fattore esterno potesse alterarne l’aroma, ecco servita l’acqua. Per pulire lingua e palato e poter gustare pienamente la miscela dell’espresso.

Quindi l’acqua va bevuta prima del caffè.

Cosa succede se l’acqua si bevesse dopo?

Niente. O meglio, quasi niente.

A livello pratico bere l’acqua dopo l’espresso laverà dalla bocca l’aroma della miscela. Ai fini pratici quindi non accade nulla.

Ma invertire la sequenza potrebbe far rimanere male il barista. Perché così facendo avrete confessato che l’espresso non è stato di vostro gradimento e avevate necessità di sciacquare la bocca.

Per cui bere l’acqua dopo l’espresso si può fare. Nella frenesia di oggi magari (anzi, sicuramente) il gesto passerà inosservato ma fatelo in maniera consapevole.

Classificato in: